Europa latina

Da Roma a Gibilterra passndo per Anversa

Tua opinione: Nessuna Average: 1 (1 voto)
Sottotitolo azzeccato ragazzi. 6.800 km. Tanta sará la strada percorsa alla fine di quesa avventura durata due mesi e che è quasi al termine. In questo momento stiamo a Rojales una cittadina della Murcia spagnola tra Cartagena ed Alicante sulla costa del Sol. Siamo partiti da Roma il 19 giugno. Prima tappa Lago di Garda. Siamo passati dai 37 gradi della Lombardia ai 17 della Svizzera sotto il San Gottardo e poi su per la Germania a Baden Baden, piccola ma incantevole cittadina termale tedesca vicina alla Francia. Ci lasciamo il piccolo Lussemburgo alle spalle, però senza prima fare il pieno, molto conveniente. Alttra tappa a Bastogne. Siamo attratti da questa piccola città, qui si svolsero, alla fine della 2 guerra mondiale, il cruento contrattaccoi tedescho in quella che fu deniminata "l'avanzata delle Ardenne". Qui tutto parla americano nel vicino cimitero vi sono resti, appositamente messi li, di carri armati e sul Sagrato i nomi delle divisioni americanei che qui combatterono. Partiamo con circa 9 gradi per Anversa o Antwerpen nelle fiandre Belgio. La particolaritá del Belgio è che riescono a convivere le due comunitá la francofona al di sotto di Bruxelles e la fiamminga. Due lingue completamente con radici differenti una molto simile all'olandese e l'altra al francese. Arriviamo in francia sulle coste della Normandia in quella che fu chiamata nel D Day "Omaha Beach". Sole lunghe spiaggie ma il freddo è pungente. La tappa successiva e St Malo con la splendita Saint Michel, una collina fortezza medioevale in mezzo al mare, collegata da una stradina, che con la marea va sott'acqua. CONTINUA